Articoli

Agevolazioni fiscali anno 2018

Agevolazioni Fiscali anno 2018

Anche per quest’anno, gli interventi di recupero del patrimonio edilizio beneficiano di importanti agevolazioni fiscali.

Per l’anno 2018 sono state confermate varie tipologie di Bonus :

  • Lavori per il risparmio energetico (impianti fotovoltaici solo se la produzione elettrica e per uso domestico)
  • Spese per ottenere le certificazioni di sicurezza dell’edificio (per la messa a norma di Impianti Elettrici, ecc)
  • ecc.

Clicca su Guida_Ristrutturazione_edilizia_2018  qui potete trovare la Guida completa pubblicata dall’Agenzia delle Entrate, con la tabella riassuntiva per tutte le tipologie di lavori ammessi in detrazione.

Per tutte le specifiche amministrative contabili (come fare i pagamenti, come fare la richiesta di rimborso, ecc) rivolgersi al proprio commercialista di fiducia o al CAF

 

Rifasamento – Regolazione tariffaria per i prelievi di energia reattiva

  • Rifasamento – Regolazione tariffaria per i prelievi di energia reattiva ai punti di prelievo in Bassa Tensione e Media Tensione -DELIBERA AEEG 180/2013/R/EEL              

Dal 01/01/2016 gli impianti elettrici aziendali dovranno essere adeguati alla nuova regolazione tariffaria per i prelievi di energia reattiva (Cosfì).

Fino al 2015 se il cosfi in azienda (con potenze superiori a 16,5 kW) assumeva valori inferiori a 0,894 scatta la presenza di penali in fattura. Tali penali valgono solo per le ore comprese nella fascia 1 e 2. Invece a decorrere dal 1° gennaio 2016 gli impianti elettrici aziendali dovranno essere adeguati alla “Regolazione tariffaria per i prelievi di energia reattiva ai punti di prelievo in Bassa Tensione e Media Tensione”. Questo impone, ai clienti aventi potenza disponibile superiore a 16,5 kW requisiti più restrittivi per quanto riguarda il prelievo di energia reattiva dalla rete: dal 2016 le penali in fattura scatteranno se il valore del cosfi (fattore di potenza) del proprio impianto elettrico assumerà valori inferiori a 0,95 (non più 0,894). Quindi le penali in fattura non scatteranno se il cosfi aziendale assume valori compresi tra 0,95 e 1.

 

Detrazione del 65% per gli interventi di riqualifica energetica

  • Ecobonus riqualificazioni energetiche detraibili al 65% I soli lavori ammessi a tale detrazione sono:
    • Installazione di pannelli per l’acqua calda alimentati da energia solare
    • Impianti di climatizzazione (es: caldaie a condensazione)
    • Isolamento atto ad impedire la dispersione termica
    • Installazione di finestre e infissi per aumentare l’efficienza energetica nelle abitazioni

Per saperne di più consultate il vostro commercialista o un CAF.